DAIOPTICAL /  TECNOLOGIA /  DAITACH

DAITACH – lenti progressive

DAITACH® nasce dalla tecnologia free-form e permette una produzione senza precedenti, dal momento che ogni lente progressiva può essere costruita con geometria differente, con inset variabile in funzione della distanza interpupillare, dell’addizione e del potere della lente (fig. 1), con lunghezze di corridoio personalizzate e zone di aberrazione secondo la strategia visiva del portatore; le addizioni possono essere create non necessariamente in multipli di 0,25 ed in generale i designs possono essere modificati secondo le diverse caratteristiche della montatura come: l’altezza di montaggio, la posizione della montatura sul viso, la distanza interpupillare e la forma montatura.


fig. 1

La tecnologia digitale free-form DAITACH®, infatti, consente di:

  • adattare le varie geometrie alle caratteristiche individuali del cliente finale quali l’altezza di montaggio, la distanza interpupillare e la posizione della montatura sul viso, impossibili da prendere in considerazione con la tecnologia tradizionale tranne che per pochi valori fissati;

  • rendere omogeneo l’ingrandimento poiché, il canale di progressione e la prescrizione del paziente sono sul lato concavo, mentre, il lato convesso ha una superficie sferica;

  • soddisfare un’ampia gamma di ametropi, in quanto, il lato concavo può essere modificato sulla periferia della lente per adattarsi alla forma del viso.

La gamma di lenti progressive DIVA UNIQUE® DAITACH® è disegnata e realizzata con una tecnologia produttiva estremamente flessibile grazie alla quale vi sono miglioramenti in termini di:

  • precisione;
  • riduzione al minimo delle aberrazioni;
  • omogeneità delle immagini;
  • notevole allargamento del campo di visione.

LENTI PROGRESSIVE DAL DESIGN ALL’AVANGUARDIA

Uno dei vantaggi fondamentali ottenuti con la tecnologia digitale free-form DAITACH® è l’accuratezza con cui si rispetta la ricetta, senza alcun limite alla gamma di curve che possono essere create, a differenza delle tecnologie tradizionali in cui si era fortemente limitati dalle strumentazioni disponibili in laboratorio. Con la tecnologia digitale free-form DAITACH®, oggi, non bisogna scendere a compromessi in quanto la vasta flessibilità offerta permette di creare per i pazienti vere e proprie lenti individuali. Ad esempio, svariate richieste, come la lunghezza del corridoio, possono essere effettuate anche per un solo paio di lenti. Per questo motivo, infatti, le lenti DAITACH® sono costruite con ben tre altezze minime di montaggio variabili da 15 a 22 mm.


I DESIGNS OFFERTI DALLA TECNOLOGIA DAITACH®

La vasta flessibilità offerta dalla tecnologia digitale free-form DAITACH® permette di creare un’alta personalizzazione nelle DIVA UNIQUE®, offrendo canali di progressione da 11 a 18 mm con altezze minime di montaggio variabili da 15 a 22 mm.

CARATTERISTICHE

• Aumento del campo di visione del 35%;
• riduzione della distorsione e degli effetti di sfocatura laterale del 40% (fig. 2);
• maggiore leggerezza e minore spessore;
• massima personalizzazione con le iniziali del cliente.
 

CONSIDERAZIONI

• Maggiore precisione;
• perfetto controllo qualitativo di ogni singola lente;
• massimo adattamento alle esigenze di qualsiasi portatore;
• lente personalizzata in tutti i sensi anche con le iniziali del cliente finale.


fig. 2

 

PRESTAZIONI VISIVE


CARATTERISTICHE TECNICHE

 
• Altezza minima di montaggio variabile da 15 mm a 22 mm
• Canale di progressione variabile da 11 a 18 mm
• Distanza minima raccomandata dal centro pupillare all’angolo superiore della montatura 10 mm


 

ANALISI DI UNA PROGRESSIVA DIVA UNIQUE® DAITACH STAB® SPH 0.00 ADD 2.00

La legge del potere è variabile, tuttavia, considerando una lente da lontano 0,00 dpt e l’addizione di 2,00 dpt, la distanza pupillare per lontano di 62 e l’altezza minima di montaggio di 18 mm (canale di progressione 16), si raggiunge l’85% dell’addizione a 11,5 mm (74% del canale di progressione) e il 100% a 16 mm.


CILINDRO

POTERE

Mappe reali non modificate.
 




D.A.I. Optical Industries™ non smette mai di stupire i suoi affezionati e stimati clienti.
Estetica è la parola chiave della cultura odierna. Per questo, presentare una lente esteticamente bella e nello stesso tempo conforme a tutti i parametri di costruzione richiesti ma priva di un adeguato packaging, è assolutamente improponibile.
Pertanto, D.A.I. Optical™ presenta la nuova veste delle lenti DAITACH PLUS®, DAITACH STAB® e DAITACH®, connubio perfetto tra eleganza e perfezione, immagine e contenuto.
Tutte le lenti prodotte con tecnologia digitale DAITACH PLUS®, DAITACH STAB® e DAITACH®, infatti, saranno contenute in una confezione studiata ad hoc, che conterrà la lente e i certificati di garanzia relativi, tra cui, il nuovissimo QUALITY REPORT, un rapporto di qualità che certifica la fedeltà della lente realizzata al progetto in termini di potere, spessori e design.
Nel QUALITY REPORT sono indicati, innanzitutto, i valori di sfero, cilindro, asse, addizione e diametro; a questi dati si aggiungono quelli strettamente legati alla costruzione, quali: la base reale utilizzata, lo spessore centrale, lo spessore minimo e massimo al bordo, l’inset variabile e il potere ricalcolato (solo per DAITACH PLUS®), questi ultimi, indicati in termini di valori e posizione sul punto della lente, calcolati su un sistema in gradi.
Per esempio: una progressiva sfero +3.00, con diametro 65 e addizione 2.00 sarà costruita con base reale di 6.24, avrà lo spessore centrale di 5,001 mm, lo spessore nel punto più sottile di 0.4 (precisamente a 335 gradi), spessore massimo di 2.009 mm misurabile a 150 gradi, inset e potere ricalcolato (in base all’angolo di avvolgimento della montatura, inclinazione pantoscopica, distanza apice-corneale/lente, distanza di lavoro) di 2.8 mm con potenza di +2.87 +0.37 ax 90° addizione 1.87.

Proprio avvalendosi di questi dati forniti, l’ottico stesso potrà misurare, ad esempio, gli spessori della lente ricevuta e constatarne di persona la precisione.
Questo innovativo concetto di progettazione trova la sua realizzazione nel reparto costruzione D.A.I. Optical™, dove, sofisticati impianti con tecnologia digitale all’avanguardia, progettano la progressiva e rendono reale il sogno di creare delle lenti veramente individualizzate.
In fase di collaudo, avvalendosi di una serie di strumenti ottici di scannerizzazione, viene verificato che ognuno dei 200.000 punti progettati coincida effettivamente con quello realizzato. Il QUALITY REPORT, intestato direttamente al cliente finale, avrà, pertanto, la funzione di attestare la qualità del prodotto, offrendo la sicurezza di lenti fatte “su misura”.
D.A.I. Optical Industries™ invierà questo documento, in allegato alle lenti prodotte, proprio per dimostrare quanta dedizione e precisione l’azienda dedichi alla costruzione di ogni singola lente. L’ottico avrà la certezza di proporre ai propri clienti un prodotto di qualità garantita.